fattura elettronica

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto-legge contenente ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Fra le principali novità contenute nella bozza del provvedimento, si segnalano:

  • l’estensione degli obblighi di fatturazione elettronica ai soggetti attualmente esonerati  ovvero:
    – i soggetti rientranti nel “regime di vantaggio
    – i soggetti che applicano il “regime forfetario”
    – le associazioni sportive dilettantistiche.

L’obbligo si applica:
– a partire dal 1° luglio 2022, per i soggetti che nell’anno precedente abbiano conseguito ricavi o percepito compensi, ragguagliati ad anno, superiori a 25.000 euro;
– a partire dal 1° gennaio 2024, per  tutti i soggetti.

Un ulteriore estensione presa in modi e tempi che avrebbero potuto essere migliori:

  • l’inizio dell’obbligo a metà anno non è certo agevolativo nei confronti dei contribuenti e nemmeno utile ai fini dei controlli automatrizzati in quanto comprende metà esercizio
  • il differimento al 1 gennaio 2024 per i soggetti che fatturano meno di 25 mila un ulteriore complicazione dato che si tratta di un mero differimento

Ma se l’inizio dell’obbligo fosse stato fissato per tutti al 1 gennaio 2023 non sarebbe stato più logico e più semplice?

 

 

© Copyright © - Evolve Stp » Professionisti per passione